Vini e Terre di Borgogna: un libro necessario.

Oggi più che mai era necessaria un’opera nella nostra lingua che mettesse i vignaioli borgognoni al centro dell’universo; che della regione portasse in superficie soprattutto i fermenti umani. È questo il merito più grande di Vini e Terre di Borgogna



Vougeot fuori da Clos Vougeot

A Vougeot non tutta la vigna é racchiusa nel famoso Clos costruito dai monaci di Cîteaux ormai quasi 900 anni fa. Fuori di esso ci sono infatti poco meno di 16 ettari di terra vitata, nei quali si producono ottimi vini, anche se di minor prestigio, e non soltanto rossi.













Stampa estera a portata di clic: Terre de Vins, n. 50

Dopo l’editoriale di Rodolphe Wartel (“La corte dei grandi”, vini, naturalmente) e la ricca dotazione di rubriche, delle quali si parlerà dopo, è appunto l’intervista ad Aubert De Villaine, proprietario del mitico Domaine de la Romanée-Conti, ad aprire il numero.





ADV