Dal Trofeo Schiava al futuro della Schiava

Il trofeo Schiava 2019 e le seguenti giornate a giro per cantine “schiaviste” mi hanno permesso di fare un punto abbastanza preciso su questo vitigno, che per tanto tempo è stato visto, spesso dai produttori stessi, come la Cenerentola dell’ Alto Adige.





Degustazione Schiave Alto Adige: un “pareggio” di buon livello

Nel calcio verrebbe considerato un pareggio, ma in realtà sarebbe come se il Crotone pareggiasse con il Real Madrid: dal punto di vista della squadra calabrese sarebbe un risultato di altissimo livello. Nel derby enoico altoatesino dei nostri assaggi, che ad ogni vendemmia contrappone i Lago di Caldaro ai Santa Maddalena, la palma del migliore è oramai da tempo nelle mani dei secondi e quindi ci pare giusto festeggiare come una vittoria l’ottima prestazione dei Lago di Caldaro 2016…







Il lago, la schiava e la Charta

Il lago è quello di Caldaro (Alto Adige), la schiava, è quella in tutte le sue declinazioni varietali ed è il vitigno che rappresenta storicamente il paesaggio enoico altoatesino, anche se negli ultimi anni sta vivendo momenti poco felici . E la Charta, di cui avevamo parlato qualche tempo fa  è una selezione dei migliori … Continua a leggere



ADV