Fanno il grano molto buono, ma non faranno la grana!2 min read

Cosa nasce quando una bella signora  con belle idee e tanti bei terreni incontra un cuoco (questo non proprio bello…)  proprietario di  un locale che si chiama “Toscani da sempre” e da sempre con il pallino dei grani e delle farine? Ma è logico: nasce il grano e che grano!

Un grano che cresce in maniera assolutamente biologica nel cuore delle Crete Senesi, a Monte Sante Marie, posto conosciuto negli ultimi anni soprattutto perché le sue strade bianche vedono passare i ciclisti  dell’Eroica e le auto del  Rally di Sanremo.

Daniela Mugelli invece (la bella signora con belle idee) ha pensato che era l’ora di valorizzare non solo le strade ma i terreni e dopo belle chiacchierate con l’amico  Stefano Frassineti (il Toscano da sempre) hanno fatto partire un progetto  nella Tenuta di Monte Sante Marie che vede l’utilizzo di tre ettari a conduzione biologica per la produzione di grano duro  Senatore Cappelli e grano tenero Verna.

Visto il metodo di coltivazione assolutamente biologico le rese sono bassissime e si va, a seconda dell’andamento climatico, da 0 a 18 quintali ad ettaro.

Considerando che normalmente si devono produrre  da 55 a 65 q.li ad ettaro in regimi non biologici per poter sperare in un pareggio dei costi, potete capire quali siano le possibilità che Daniela e Stefano, grazie al loro grano, facciano la grana.

Ma a loro questo interessa parzialmente, l’importante è produrre ottimi grani da cui nasceranno ottime e sane farine. A proposito,  per  molire il grano utilizzano l’Antico Molino Parri di Rigomagno, mentre per trasformare la farina di grano duro in pasta si sono affidati al pastificio Fabbri di Strada in Chianti.

I prodotti finiti non andranno mai in vendita al supermercato ma direttamente in azienda oppure tramite Stefano Frassineti e altri chef che stanno aderendo la progetto.

Venerdì 26 gennaio, proprio da Toscani da Sempre,  ho avuto la fortuna di assaggiare sia tre tipi di pasta dai grani duri Senatore Cappelli  sia del pane e della schiacciata  fatti con la farina semintegrale  Verna e vi posso garantire che la differenze tra questi e i corrispondenti prodotti industriali è abissale. Il pane sa di…pane e soprattutto conserva le sue caratteristiche per giorni e la pasta ha un sapore più definito (tanto per capirsi in alcuni casi può anche superare e comunque  integrare quello di un leggera salsetta al pomodoro ) ed una consistenza superiore, amalgamandosi molto bene ai vari condimenti.

Sono sensazioni gustative che ridanno un senso ed un valore al pane e alla pasta , troppo spesso considerati e utilizzata solo con “appoggi” per  altri piatti o per salse e condimenti vari.

Il tutto comunque nasce a Monte Sante Marie, nel cuore delle Crete Senesi, un luogo che, anche senza grano, vale il viaggio.

 

Tenuta di Monte Sante Marie

Loc. Monte Sante Marie, Asciano (SI)

Tel/fax 0577700020-43 r.a.

www.montesantemarie.bio

info@montesantemarie.bio

 

Carlo Macchi

Sono entrato nel campo (appena seminato) dell’enogastronomia nell’anno di grazia 1987. Ho collaborato con le più importanti guide e riviste italiane del settore e, visto che non c’è limite al peggio, anche con qualcuna estera. Faccio parte di quel gruppo di italiani che non si sente realizzato se non ha scritto qualche libro o non ha creato una nuova guida sui vini. Purtroppo sono andato oltre, essendo stato tra i creatori di una trasmissione televisiva sul vino e sul cibo divenuta sicuramente la causa del fallimento di una nota rete nazionale. Riconosco di capire molto poco di vino, per questo ho partecipato a corsi e master ai quattro angoli del mondo tra cui quello per Master of Wine, naturalmente senza riuscire a superarlo. Winesurf è, da più di dieci anni, l’ultima spiaggia: dopo c’è solo Master Chef.


LEGGI ANCHE
Username or Email
Password
Keep me signed in