15 anni di Winesurf, ovvero quando Winesurf mi fece diventare… spiritosa1 min read

Barbara Amoroso ci parla dei primi tre ann in Winesurf, vissuti “pericolosamente”.

18 ottobre 2018. Ho dovuto controllare ma è questa la data in calce nel primo articolo pubblicato su Winesurf. Il tema? La mixology. Si perché dopo il primo esame-non esame del kapo, esattamente come ha raccontato già Tiziana Baldassarri, er Director mi assegnò alla sezione super alcolici e mixology… oltre che mandarmi a studiare l’ABC della degustazione. E dico sul serio: qui usa avere qualche competenza per guadagnarsi lo stipendio di cui parla Giovanni Solaroli.

Per cui in 3 anni di onorata carriera winesurfina sono diventata sommelier AIS, degustatrice di 1° livello ANAG e mentre vi scrivo sto completando la formazione del 2° livello ANAG per diplomarmi donna spiritosa a tutti gli effetti.

Tutto questo con check costanti del kapo dei kapi con domande a sorpresa durante e post sessioni di blind tasting…

Di ricordi in questi pochi anni ne ho parecchi, perché nonostante la testata online e il tutto virtuale acuito dal distanziamento fisico prescritto dall’OMS, in questa redazione usa ancora guardarsi negli occhi, confrontarsi, esprimere la propria opinione senza discriminazioni.

In breve, spero di essermi guadagnata con queste poche righe il famoso scatto contrattuale, e nel frattempo mi sovvengono gli incontri con il vermouth scoprendo l’esistenza di quello a base di vino rosso, il gin con relative botaniche in tutte la salse nella versione home made e Tuscany made, la grappa tra cui quella al tabacco made in pidemont (Tabacum XLV) unica sul mercato, il Divin (brandy dello Stato indipendente della Transnistria), guadagnandomi in tutto questo l’ashtag #under35over40gradi, ormai ‘affinato’ in #over40gradi e basta.

E sopratutto penso al piacere di fare questo lavoro in una redazione in cui l’elemento umano vale quanto l’elemento uva nel vino: tutto.

Buon compleanno Winesurf!

Barbara Amoroso Donatti

Appassionatissima di vino e soprattutto “liquidi con qualche grado in più”. Punto di riferimento del giornale per tutto quanto riguarda il mondo dei superalcolici.


LEGGI ANCHE
Username or Email
Password
Keep me signed in