Come natura Crea: degustazione di vini da vitigni toscani antichi e rari

Si tratta di un’istituzione ultracentenaria (nacque nel 1903 come “Regio Istituto”) e, soprattutto, attivissima sia nella ricerca d’avanguardia applicata alla viticoltura, sia nella conservazione della biodiversità. E’ infatti titolare della più grande collezione italiana di vitigni antichi e rari.

Gustando e degustando Maremma e vermentino

E’ talmente bella la Maremma! Anche in questa stagione dove il giallo oro dei campi predomina sulle varie macchie di verde di alberi e arbusti. I cigli delle strade con i ciuffi struffati delle erbe secche non hanno certo l’aspetto dei cigli svizzeri! Eppure questo aspetto scapigliato riesce a incantarmi proprio così. Ogni tanto un recinto con un abbeveratoio e qualche animale, e poi campi e campi di grano ancora da trebbiare. Tutto sembra essere abbandonato e invece è solo l’aspetto di una ragazza naturale, un po’ selvaggia e scapigliata.




Ultimi Video





ALCUNI COLLABORATORI DI WINESURF

Non aprite quel rubinetto!

Come nei libri gialli tre indizi fanno una prova, anche se sono molto diversi l’uno dall’altro. Il primo porta con sé forse la peggiore figura che un assaggiatore d vino…

La Voce del Vino foto

La Voce del Vino

La Voce del Vino, dove i produttori di vino italiano si raccontano alla radio. La prima web radio dedicata al vino italiano.

Giovanni Solaroli foto

Giovanni Solaroli

Romagnolo purosangue, da sempre impelagato in AIS. Da poco si è assunto l’ingrato compito di girare per il mondo e parlare dei vini e dei cibi che incontra.

Tiziana Baldassarri foto

Tiziana Baldassarri

Viareggina purosangue, bravissima degustatrice con una passione per le bollicine, specie  francesi, specie buonissime.

Carlo Macchi foto

Carlo Macchi

Giornalista, nel mondo del vino da più di 30 anni. Oltre a gestire la famiglia di Winesurf ha scritto o scrive per quasi tutti i giornali enogastronomici.

La redazione al completo








GARANTITO IGP

Come natura Crea: degustazione di vini da vitigni toscani antichi e rari

Sun gran parlare, spesso a sproposito, delle eccellenze italiane. Ma poi scopri che ce le hai sotto il naso e non te n’eri mai accorto. E’ il caso dell’articolazione aretina, diretta da Paolo Storchi, del Crea (il Consiglio per la Ricerca e l’Economia Agraria, ente ministeriale spalmato su dodici sedi, di cui sei “vinicole”, in…